4 Commenti a “Il vino novello ed i pareri contrastanti”

  1. Rambo ha detto:

    macerazione carbonica ? 😯 😯
    “che” vuol dire ?

  2. Ciasco ha detto:

    Ciao rambo, faccio un copia-incolla da wikipedia dell’articolo in materia che dovrebbe soddisfare la tua curiosità:
    La macerazione carbonica è una tecnica di vinificazione utilizzata per la produzione di un vino chiamato Beaujolais nouveau in Francia e, da qualche decennio, vino novello in Italia.

    La tecnica consiste nel mettere grappoli di uva interi, intatti, non diraspati, per un tempo variabile da qualche ora a più giorni, dentro un serbatoio ermetico saturo di anidride carbonica. Si produce in questo modo una fermentazione alcolica intracellulare a carico degli zuccheri e dell’acido malico che viene degradato ad acido piruvico, ad aldeide acetica e, infine, ad alcool etilico. Lo schiacciamento progressivo dell’uva sotto il proprio peso, facilitato dall’indebolimento della buccia, libera gradualmente del liquido nel serbatoio. Al termine di questa fermentazione si completa la pigiatura dell’uva e si lascia che l’eventuale residuo zuccherino venga trasformato in alcol nel modo convenzionale.

    Il vino ottenuto con questa tecnica è caratterizzato da sentori fruttati, da morbidezza ed armonia di gusto. Normalmente si ottengono vini con livelli tannici molto bassi, subito pronti da bere, privi della struttura necessaria per l’invecchiamento.

  3. Rambo ha detto:

    (mi è venuto il mal di testa nel leggere la spiegazione)

  4. Ciasco ha detto:

    …..non è che per caso mentre la leggevi…….ti stavi gustando un buon bicchiere di novello??? 😳

Lascia un Commento